Il grande fratello, la rete, intercettazioni, reti, echelon ed I SUBSONICA.

Subsonica

Ieri mentro ero sul traghetto che mi prendevo un po’ di vento in faccia, ascoltavo il mio Ipod e mi sono caricato “Microchip Emozionale” dei Subsonica. Io amo questo album.
I subsonica sono uno dei miei gruppi italiani preferiti. A parte il genere di musica, ma anche i contenuti dei testi di questo album sono seri, leggete il testo di “Sonde” tratto da “Microchip Emozionale” (e sentite la canzone mentre che ci siete), e ditemi se non e’ attuale. 🙂
Dipinge un mondo sempre piu’ tecnologico, in cui le tecnologie sono utilizzate da tutti, la maggior parte ignorante delle tecnologie stesse, che possono quindi essere preda di sonde e intercettazioni varie.
Un disco un po’ cyberpunk, ma decisamente attuale, piu’ tempo passa e piu’ siamo preda di intercettazioni, sulla rete, sui nostri telefoni, su tutto…. su ogni cosa che facciamo.

“Circuiti chiusi scrutano. In mezzo alla gente”
“Tutto il mondo non può più bastare – A schermare la tua posizione – A criptare la tua opinione”
“Spie, sonde invisibili – Nei tuoi movimenti – Seguito da satelliti – In mezzo alla gente – Impronte telematiche – Nei tuoi movimenti”

Subsonica – Microchip Emozionale – Sonde

Confondersi
Disperatamente perdersi
Nascondersi
Clandestinamente immergersi

Con la mano li puoi salutare
Sotto un transisto satellitare
Ogni forma di conversazione
È ormai intima intercettazione
Con la mano li puoi salutare
Gli obbiettivi che sanno osservare
Oscuri angeli in apprensione
Per sondarci con più precisione

Nascondersi
Disperatamente immergersi
Confondersi
Clandestinamente perdersi

Con la mano li puoi salutare
Tutto il mondo non può più bastare
A schermare la tua posizione
A criptare la tua opinione
Con la mano li puoi salutare
In segreto ti sanno ascoltare
Come angeli in ricezione
Con microfoni di precisione

Circuiti chiusi scrutano
In mezzo alla gente
Spie, sonde invisibili
Nei tuoi movimenti
Seguito da satelliti
In mezzo alla gente
Impronte telematiche
Nei tuoi movimenti

Con la mano li puoi salutare
Sotto un transisto satellitare
Ogni forma di conversazione
È ormai intima intercettazione
Con la mano li puoi salutare
Gli obbiettivi che sanno osservare
Oscuri angeli in apprensione
Per sondarci con più precisione

Con la mano li puoi salutare
Tutto il mondo non può più bastare
A schermare la tua posizione
A criptare la tua opinione
Con la mano li puoi salutare
In segreto ti sanno ascoltare
Come angeli in ricezione
Con microfoni di precisione

Comments Posted in Diritti digitali, Musica, Politica