April 2007

Scaricare le puntate di Report direttamente dal sito RAI con mencoder e GNU/Linux

Ieri gran bella puntata di Report, ottima trasmissione di Raitre. A mio parere la migliore trasmissione televisiva Italiana. Hanno fatto un’inchiesta su Sviluppo Italia, alla fine di ogni puntata, dopo essersi occupati di scandali, cattive notizie in genere, c’e’ spazio per una rubrica chiamata “buone notizie”.

L’argomento della buona notizia di ieri era un caso specifico di utilizzo di software libero (sistemi operativi GNU/Linux e Suite Open Office) all’interno della provincia di Bolzano sia nelle scuole che negli uffici delle PA.

Essendo arrivato a programma ormai finito avevo deciso di rivederlo oggi online, il sito di Report e’: http://www.report.rai.it.

Purtroppo questo sito non e’ poi cosi’ bello come il programma e vedere i contenuti multimediali dalla mia distro Ubuntu GNU/Linux e’ un po’ tedioso.

Quindi ho deciso di scaricare sul mio hd il contenuto; con un po’ di conoscenza di HTML e di Mencoder ho trovato come fare:

  • Andate sul sito e selezionate la puntata che vi interessa, ad esempio il mio era qui.
  • Cliccate il tasto destro sulla pagina e scegliete “Visualizza info pagina”.
  • Cliccate sulla tab “media”;
  • Cercate la URL che inizia per “mms://”: e’ il flusso multimediale che ci interessa;
  • Salvati la URL, si puo’ fare comodamente con il tasto destro sopra la voce;

Utilizzate questo comando di shell, che usa mencoder per prelevare il flusso e memorizzarlo sul vostro hard disk:

$ mencoder -oac copy -ovc copy mms://URLSALVATASOPRA -o report_290407.wmv

Questo richieste il programma mencoder installato sulla vostra distribuzione.

  • -oac e’ la opzione “Output Audio Codec”, l’argomento “copy” dice di copiare il codec usato per la sorgente
  • -ovc e’ la stessa cosa ma per il Video
  • -o e’ il file di output

Un week end “fotografico”

io_foto.jpg

Ho passato un bel week end a Noto con Katia. Mi sono ovviamente portato la nuova macchina fotografica e devo dire che mi sono divertito un casino. Le foto sono gia’ tutte su Flickr:

L’obiettivo standard della macchina fotografica non e’ un granche’ ma comunque rispetto ad una compatta non ci sono paragoni.

Forse in futuro comprero’ un 70-300. Magari questo Sigma 70-300mm f4-5.6 DG APO Macro, come quello qui sotto; lo danno a 189 EUR “Compralo Subito” su ebay.

sigma.jpg

Le foto piu’ belle secondo me sono queste:

La cattedrale di Noto

Chiesa di S. Chiara

La stanza degli specchi, municipio di Noto

La stanza degli specchi, municipio di Noto

La stanza degli specchi, municipio di Noto

La nuova macchina fotografica

La Canon EOS 350D che ho comprato su Ebay e’ arrivata; e’ stata una spedizione un po’ rocambolesca ma alla fine e’ nelle mie mani!

Tempo fa Crash aveva usato il mio account Ebay per comprarsi un oggetto, e farselo spedire a casa dei suoi: per fare cio’ ho modificato l’indirizzo predefinito del mio profilo Ebay…

In pratica il corriere DHL ha spedito a casa di Crash la macchina fotografica… tutto cio’ mi e’ sembrato strano perche’ io, prima di confermare l’acquisto della fotocamera, avevo reimpostato il mio indirizzo come predefinito. Nonostante cio’ l’oggetto e’ stato spedito all’indirizzo di Crash, bug di Ebay? Non so, non lo sapremo mai, io intanto per sicurezza ho eliminato l’indirizzo di Crash dal mio profilo.

Me ne sono accorto perche’ utilizzando il tracking number DHL fornitomi dal venditore lo stato della spedizione indicava “Destinatario assente”.  E li mi sono insospettivo, visto che a casa mia c’e’ sempre qualcuno. Abbiamo telefonato al call center e mi e’ stato detto che all’indirizzo di Crash non c’era nessuno…

Alla fine sono uscito prima dall’ufficio e sono andato all’HUB DHL di Catania ad aspettare direttamente la camionetta! 😛

Adesso mi sto studiando il manuale della fotocamera e sto facendo qualche prova. Questa macchina utilizza le Compact Flash, gli ho schiaffato un vecchio MicroDrive da 2.2 GB, ho fatto qualche test ma dopo qualche buona ora di utilizzo, sto disco non funziona piu’! Che sfiga.

Fra poco esco a comprare una CF (NON MICRODRIVE) da 1GB ed una borsa, e poi partiamo, se il tempo e’ bello a Noto insieme a Katia.

Presto pubblico qualche foto di test! 🙂

Gita in montagna

Oggi 25 Aprile e’ stata una bella giornata. Siamo andati sull’Etna con Crash, Entropika, Katolaz, Enea e Katia. C’era anche briciola a divertirsi con noi.

A Catania ha fatto una splendida giornata, ma sull’Etna c’era una nuvola fantozziana, ha pioviuto un po’, ed anche per qualche minuti piccoli cubetti di grandine.

Siamo stati su un casotto della forestale, classico arrusti e mancia, e vino, dolcetti, etc, con annessa scalata del vecchio cratere. Il nome preciso non lo so ma lo linko su Google maps.

Quella cosa quadrata che vedete e’ il casotto in cui siamo stati. La “cosa” rotonda che si vede su Google Maps e’ il cratere sopra il quale siamo andati.

Ho pubblicato alcune foto su flickr. Eccone alcune:

Katia che mi fa UN GESTO CRIPTICO quando la insulto dicendole che e’ sempre l’ultima 🙂

Briciola tenta di scippare (in altre occasioni c’e’ anche riuscita) un pezzo di carne da Enea:

Ad un certo punto abbiamo notato che alcuni pini erano infestati di bozzoli (nidi) di processionarie, larve (che poi diventano farfalle) parassiti dei pini, chiamate processionarie perche’ hanno la caratteristica di camminare in fila indiana perfetta, come se fossero in processione, quando decidono di spostarsi da un altro albero all’altro (grazie a Entropika che da piccola voleva fare la biologa ma che poi e’ finita nell’informatica!)

Informazioni su questi strani insetti li ho trovate qui.

La cosa brutta e’ che i peli di questi insetti fanno male, sono urticanti, infatti si legge in quella url:

I danni provocati dalla penetrazione dei peli nella nostra cute possono essere modesti o assumere notevole gravità. Nella pelle dove si infiggono le setole o i loro frammenti, insorge un molestissimo eritema papuloso fortemente pruriginoso che può scomparire dopo qualche giorno; mentre conseguenze più gravi si hanno quando i peli o frammenti di essi, giungono a contatto con l’occhio, la mucosa nasale, la bocca o peggio ancora quando penetrano nelle vie respiratorie e digestive.
La prudenza dunque vuole che i bruchi processionanti non vengano mai toccati, né i loro nidi aperti; anzi, si suggerisce, una volta avvistati, allontanarsi immediatamente dalle piante infestate.

La cosa strana e’ che noi le abbiamo viste cosi’ come si vede qui sotto, in un assembramento strano, meno male che briciola non se ne accorta, perche’ se no sarebbero stati guai!

La sera poi pizza con Fabio e Cristina a Tre Castagni, ai Saponari. Giornata diversa dal solito 25 Aprile:

  • NO CONFUSIONE IN STRADA
  • NO CONFUSIONE IN MONTAGNA

Penultima trasferta per San Gregorio

Oggi si parte, col pulman, alle 14.00, alla volta di caserta, penultima trasferta per il San Gregorio Rugby. La partita di domenica e’ contro il Sannio.

Dovevamo giocare al pacevecchia, lo stadio di Benevento, uno stadio che ha un erba che a me e’ sempre piaciuta, ma pare giocheremo a Caserta…

A presto notizie, probabilmente domenica notte… se non riesco a trovare una connessione a internet…

Comunque nel pullman ci si diverte, E SI CANTA, ecco un filmato preso nel pulman al ritorno da torre del greco, tipica goliardia rugbistica! Grazie ad Antonio Nigri’ che ha realizzato il filmato e l’ho postato su YouTube: