San Gregorio Rugby batte Sannio 27 a 0

logo-san-gregorio-ico.jpg

Alla seconda giornata di campionato battiamo il Sannio per 27 a 0. Anche questa volta 5 punti di bonus. Saremmo primi a 10 punti se non avessimo -4 punti di penalita’ ad inizio campionato. Spero che questa cosa venga risolta: dannata burocrazia.

Viaggio in pulman, ci siamo sparati 16 ore di pulman (fino a Benevento e poi ritorno), guardando diversi film in dvd. Il pulman veniva da Palazzolo Acreide ed era a due piani, DI LUSSO! ­čÖé Nel piano inferiore due tavolini, ottimi per quei pazzi che godono giocando TUTTO IL TEMPO A POKER con tanto di fish e soldi, e tante urla pure!

Tavolo superiore adibito a sala cinema, ascolto musica e/o lettura, ed anche salotto scientifico/letterario/intellettuale con discussioni tra ingegneri e fisici su fisica subatomica, fisica dei materiali etc etc etc ­čśŤ

BTW partita giocata molto male da San Gregorio, abbiamo sofferto il loro gioco difensivo sulle ruck basato sulla confusione e su qualche fallo di troppo. Ma in mischia eravamo piu’ forti ed abbiamo incanalato la partita con gli avanti.

Partita con poco gioco al largo anche a causa del vento che ci ha creato molti problemi soprattutto in touche, dove abbiamo perso 6, 7 palloni, troppi. Poca confidenza nell’aprire la palla al largo sia a causa del vento che anche perche’ ho avuto numericamente pochissimi palloni da giocare.

Quelli che ho avuto erano sporchi e sono dovuto entrare e/o abbiamo dovuto giocare rasente ai raggruppamenti. Mi rimane impresso il fatto che durante tutta la partita ho chiamato un solo schema senza poterlo mai eseguire. Ogni volta dicevo ai miei trequarti: ┬źora la facciamo! ora la facciamo!┬╗. Senza risultati! ­čÖü

Sempre il vento ci ha messo in difficolta’ coi calci di spostamento nel secondo tempo, perche’ ce lo avevamo di fronte.

I loro trequarti gestiti da un mediano di apertura neo zelandese, molto grosso e con un buon calcio di spostamento, non tanto il piazzato, montavano velocissimi.

Ho avuto l’impressione, per tutta la partita, che questa velocita’ nel montare dipendesse dal fatto che fossero costamentente in fuori gioco, perche’ partivano davanti all’ultimo piede nei raggruppamenti…

Come uno stupido ho provato a calciare pochi palloni a scavalcare dietro la loro linea, per ovviare a questa repentina salita, preferendo tenere palla e/o cercare i compagni.

Solo al 38imo del secondo tempo ho deciso di fare un up&under alto, poco fuori dai loro 22 m, che ci ha permesso di fare pressione sul ricevitore, vincere la palla sulla spinta ed andare in meta con Salvo Carbone.

L’infermieria ha solo un nome iscritto, che e’ quello di Aurelio Gambadoro, uscito dal campo per sutura di 5 punti in testa, anche lui si puo’ dire ha preso il bonus ­čśŤ

aureliopunti.jpg

Ho fatto diverse belle foto che sono sul mio spazio flickr qui. Le foto della partita le ha fatte Ivo Nicotra (io ero ovviamente in campo). La foto piu’ divertente e’ quella di Massimo aka Neurone:

abbonato.jpg

Da segnalare questa esilarante situazione nel traghetto:

what.jpg

Ne ho approfittato anche per fare anche altre belle foto non rugbistiche, di cui alcuni esempi:

cieloinfuocato.jpg

gabbiano.jpg

Comments Posted in Esperienze, Fotografia, Rugby, Sport, Viaggi