La fede… La fede…

Leggevo qui:

Sorvoliamo che due candidati USA vadano a discutere in una chiesa evangelica… ma non posso rimanere che sgomento difronte a questo:

[…]
LA FEDE – Entrambi i candidati sono arrivati al foro organizzato dal pastore Warren con l’intenzione di render chiara la loro fede cristiana e il loro appoggio ai valori tradizionali, anche se con il conservatorismo degli evangelici cristiani, MCCain ha avuto vita più facile. E così ha contestato con sicurezza la sua posizione sull’aborto, confermando il suo appoggio alle misure a favore della vita, ha detto che si può considerare un matrimonio solo l’unione tra l’uomo e la donna; e che il diavolo esiste e che lui lo ha visto incarnato in Osama bin laden. Ma anche Obama ha parlato a lungo della sua fede cristiana e ha spiegato nel dettaglio come Gesù lo abbia aiutato a superare le prove della vita e gli abbia dato la forza per affrontare le prove della vita come la lotta per la presidenza degli Stati Uniti.
[…]

Il diavolo esiste: e’ Osama! Peccato che gli USA hanno fatto accordi con lui, il diavolo, tempo fa’ prima dell’11/9. Per il loro loschi affari. Andate a cagare. Gli USA hanno fatto le peggio porcate del mondo, altro che difendere la vita.

Principale sospettato negli attacchi terroristici di New York e Washington, bollato dall’Fbi come “terrorista internazionale” per il suo ruolo negli attentati delle ambasciate statunitensi in Africa, Saudi nato Osama bin Laden è stato reclutato durante la guerra in Afghanistan “ironicamente sotto l’egida della Cia, per combattere gli invasori sovietici[1]

1. Hugh Davies, International: “‘Informers’ point the finger at bin Laden; Washington on alert for suicide bombers”, The Daily Telegraph, London, 24 agosto 1998.

Riferimenti interessanti

Michel CHOSSUDOVSKY – America’s “War on terrorism”, in the Wake of 9/11. Second Edition. http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=2342

Chi e’ Osama Bin Laden.

Questi e’ dal 2001 che usano 2000 poveri morti nella loro terra (tutto il mio rispetto a loro) per giustificare tutte le porcate che ci stanno propinando dal 2001 ad oggi.

Comments Posted in Dibattiti, Paranoia, Politica, Stampa
Tagged , , , , , ,

Comments

  1. pallotron says:

    la “delocalizzazione” delle produttività europee (perchè ormai tutti producono nei paesi in via di sviluppo) produce l’effetto ciecità sulle falle del sistema cina. lavoratori in condizioni di schiavitù da prima industrializzazione, totale assenza della concezione dei diritti della persona prima che del lavoratore.

    appunto! e io che ho detto!

    per i sindacati: appunto, il problema non e’ i sindacati come concetto, e’ la gente che ci sta dentro che risponde alla tipica mentalita’ italiota del favore/mangiamento/clientelismo. cosa hai detto a quelle persone che si sono arricchite ai sindacati? fossi io gli avrei sputato in faccia.

    poi antonio appunto diceva che il protezionismo NON SERVE.

    ora vado, che fra poco devo andare a passiari alla ramblas e al porto vecchio a mangiare qualcosa qui a Barcellona.

    salumi.

    a barcellona oggi ho visto il mercato tipo la fiera di catania! solo che era al coperto e mooolto piu’ organizzato. mi ha fatto un po’ di impressione. vediamo se l’ultimo giorno che siamo a mountjuic possiamo andare a fare un salto a comprare del pesce da cucinare nell’appartamento.

  2. syliael says:

    la “delocalizzazione” delle produttività europee (perchè ormai tutti producono nei paesi in via di sviluppo) produce l’effetto ciecità sulle falle del sistema cina. lavoratori in condizioni di schiavitù da prima industrializzazione, totale assenza della concezione dei diritti della persona prima che del lavoratore.
    sui sindacati italiani scherzavo si e no…
    …rispondo alle tue domande. no, mai iscritta ad un sindacato, in compenso conosco persone che si sono arricchite indebitamente grazie ai soldi sommersi.molta stima per i traguardi raggiunti. il resto per me è buio.
    non avrei mai detto che causano fallimento all’economia italiana, ma la loro corruzione contribuisce. tutto contribuisce, come tu dici.

    @antonio: scusa ma sarebbe troppo lungo intavolare una discussione sull’efficacia (più o meno dimostrata) dei dazi.
    il protezionismo…mi sembra di sentire discorsi antichi.
    poi magari mi dai tu qualche lezione di politica economica.

  3. pallotron says:

    guarda, io sono informatissimo, e infatti le aziende italiane non si “TRASFERISCONO”. forse volevi usare un altro verbo. casomai delocalizzano rami produttivi. che non vuol dire trasferirsi…
    cmq io abborro chiunque non prende un certo tipo di posizioni concrete nei confronti della cina, anche se fosse il signor prodi figurati. io non ho paura di dire che ci sono coglioni anche a “sinistra” (tra virgolette).
    Sono cosciente che non e’ facile dire “a da oggi o la cina fa questo questo e quest’altro o noi non ci facciamo piu’ affari”. La cosa e’ piu’ complicata.
    Se dai un po’ di sani diritti umani ai lavoratori in modo tale che non potranno piu’ lavorare tot. ore settimanali in regime di sfruttamento, questo influira’ sui prezzi finali dei prodotti, sul fabbisogno energetico richiesto, e di rimpetto anche su altre economie.

    sul fatto che i sindacati italiani siano *adesso* una feccia concordo. ma ricordati che l’italia anni ed anni fa era come in cina, senza diritti per i lavoratori, e i sindacati, non solo in italia, hanno ottenuto qualcosa di positivo per tutti. ma adesso sono una feccia perche’ tutta la societa’ italiana e non solo e’ in decadenza.
    date il tempo alla cina di maturare i problemi e ripercorrere la storia di altri paesi piu’ avanzati dal punto di vista del welfare. spero ci arrivino perlomeno… non e’ sicuro.
    io credo di poter dire che i sindacati sono una feccia perche’ ho avuto esperienze personali con queste organizzazione in quanto lavoratore, tu magari no, perche’ non hai mai lavorato da dipendente. sei mai stata iscritta ad un sindacato? hai usufruito dei loro “servizi”? io ne ho avuto esperienza diretta e dico che con me ed altre persone hanno fatto una figuraccia. Pero’ da qui a dire che i sindacati sono la causa del fallimento dell’economia italiana… magari hanno un po’ di torto, tutti abbiamo un ruolo nel decadimento. Nessuno escluso.

    saluti.

  4. antonio says:

    Quando la Cina e’ entrata nel WTO il presidente del consiglio era Berlusconi, non mi ricordo nessuna opposizione da parte sua.
    I dazi doganali sono una cosa protezionistica la cui efficacia non e’ stata mai dimostrata.

    Mi sa che stai parlando tanto per parlare

  5. syliael says:

    noi fascistoidi, i comunisti li vorremmo picchiare tutti con le mazze come dice il ministro la russa 😀
    e quanto agli accordi economici con la cina mi sa che stai poco informato…moltissime aziende italiane si sono trasferite in cina, mi ricordo il signor prodi come ci stava bene in cina…
    …come gli piaceva essere fra i primi ad aprirgli le porte del mercato europeo quando era pres. dell’UE…eh si gli piaceva tanto!
    gli piaceva talmente tanto che esportano la loro merda senza pagare i dazi doganali, la cina come l’appendice asiatica europea. mah!

    ma quali diritti umani? se lì con 18 ore di lavoro al giorno non crepano…se gli dai anche i diritti umani siamo persi!
    per i lavoratori, basta che ci porti i sindacati nostri, gli sabotano l’economia!

    ps. il comunismo esiste nelle teste di certe persone.

    salutamu’

  6. pallotron says:

    tutti contro sto comunismo e poi vi comprate le cose dai cinesi, e tutto il mondo ci fa affari insieme. il comunismo non esiste. la cina NON E’ COMUNISTA. FICCATEVELO IN TESTA.
    e’ il capitalismo spinto ai massimi livelli con la scusa della falce e martello! 😀
    voi fascistoidi siete ancora peggio, da un lato AH IL COMUNISMO! AIUTO! dall’altro pero’ si facciamo affari insieme 😀

    te lo dico io cosa ci vuole per la cina, altro che aviaria, ci vuole un bella iniezione di diritti umani e dei lavoratori. e questo spunto puo’ essere dato solo dall’europa mi sa. perche’ gli usa sono troppo intenti a mantenere il loro status quo.

  7. syliael says:

    io se vedo oltre il mio naso salto di gioia, 😀
    la presunzione di capire certe regie internazionali la lascio agli altri…spero almeno di intravedere la punta dell’iceberg 🙂

    conflitto georgiano…intreccio di vecchie influenze retrò, mi sembra di tornare ai periodi della cortina di ferro!
    ci sono diverse cose che mi balenano…gasdotto,scudi missilistici, bush che “soffia” sul fuoco occidentalista del pres. georgiano, il lancio prova del missile transoceanico della russia…ops…mi sono incasinata!
    come ti dicevo, sono cieca pure io…ma per comunismo mai 😛
    sulla cina…ci vorrebbe una bella aviaria potente…sono troppi ‘sti qui e fanno solo danno!
    ti bacio a presto

  8. pallotron says:

    il mio comunismo mi acceca. tu invece vedi a km di distanza 😀

    io, che sono contro qualsiasi religione in quanto esercizio di potere, non ho mai detto che la religione non sia “mezzo di coercizione di masse” 😀
    anzi mi pare di aver ribadito il contrario. 🙂

    secondo te il conflitto georgiano da cosa e’ mosso? 😀
    chi mi conosce sa che penso che la cina, dopo gli stati uniti, sono uno dei grossi problemi del mondo.
    consumi energetici alle stelle, nessuna politica per l’ambiente, sfruttamento della popolazione lavoratrice, capital-comunismo (che e’ il male peggiore di tutti).

    saluti.

  9. syliael says:

    il tuo comunismo ti acceca…la religione è semplicemente uno dei tanti mezzi di coercizione delle masse, basta professarsi della religione giusta o negare le religioni controproducenti alle manovre statali…mica doveva venire il “patataro” a dirci che l’aborto è male! 😀
    qualche post sul conflitto georgiano urge…anche sulle esecuzioni dei manifestanti tibetani …
    tu pensi al patataro!

    un beso

  10. stragatto says:

    Lo e’ sempre stato, il mondo, in mano ad una massa di psicopatici. Che – facciamoci caso – vengono riconosciuti come quello che realmente erano – cioè psicopatici – solo dopo che sono morti o dopo che hanno perduto il potere e il controllo sui mezzi di informazione.
    O quando altri psicopatici che hanno il controllo sui mezzi di informazione hanno interesse a montare guerre contro di loro.

  11. America, Russia, Cina, India, Iran, Georgia, Polonia, Israele, Zimbawe, Italia, Francia e cosi’ via tutti gli altri. Ma ci rendiamo conto o no che il mondo e’ in mano a una massa di psicopatici?

  12. stragatto says:

    a parte ogni schieramento, le religioni sono sempre state strumento di potere. Non a caso si parla di “potere spirituale” e “potere temporale”. In qualche caso (teocrazie) i due poteri sono gestiti da un unico ente, in altri casi sono separati. Da sempre chi ha intenzione di gestire il “potere temporale” trova convenienza nel cercare appoggio nel “potere spirituale”, e chi gestisce il “potere spirituale” ricava vantaggi concreti nell’ appoggiare il “potere temporale”.
    Quanto al diavolo, siccome la religione e’ lo strumento migliore per fare leva sulle fasce popolari piu’ ignoranti e superstiziose (che spesso sono anche le piu’ numerose), si usano immagini e metafore che possano far presa su menti semplici.
    Non e’ un discorso di parte il mio: fanno tutti cosi’ !
    Nihil sub sole novi.

  13. bacco1977 says:

    @pallotron Comunista filo russo

  14. pallotron says:

    il fatto che non l’ho scritto qui non vuol dire che non lo pensi. infatti lo penso pure 😛
    anche per la cina! 😀

  15. gazebo says:

    infatti e’ tutta colpa del

    PAPA MERDAA

  16. bacco1977 says:

    Antonio mi sorprendi.
    Sono s’accordo con te.

    La Russia invade la Geogia ed Angelo scrive che l’America e’ una merda .
    E nessuno pare lamentarsi a riguardo. Dove sono i pacifisti? Ah giusto. E’ agosto. Sono a Formentera.

    Non che l’America non sia una merda…Pero’ non e’ l’unico male del mondo. gli Stati canaglia sono piu’ d’uno.

    Poi, resta il fatto che su un blog ognuno scrive cio’ che gli pare.

    Saluti and Enjoy the weather.

  17. antonio says:

    l’ho visto che ti sei basato su una url e un libro, ma non sono collegati sul fatto che mccain dice che ha visto il diavolo in osama bin laden.

    Ti rendi conto che le notizie che i quotidiani italiani danno sull’america sono per lo piu’ gossip? Sul gossip che conclusioni possiamo dare?

    Ok gli americani sono la rovina del mondo, la guerra in Iraq idem. Vorrei vedere se avessero fatto loro la stessa cosa che la Russia ha fatto in Georgia, quante marce della Pace ci sarebbero state, quanti post sui blog e quante indignazioni

    E non parliamo della Cina col Tibet

  18. pallotron says:

    poi mi sono basato su un altra URL, e su un libro.
    cmq anche dai media di merda si possono trarre spunti e delle conclusioni.

  19. direttore says:

    cerchiamo “devil mccain” o “devil osama mccain” su news.google.com e vediamo quanta rilevanza hanno dato i giornali esteri a questa notizia

  20. direttore says:

    come puoi basarti su un articolo di un giornale che pubblica solo foto di tette e fighe e la sua maggiore fonte di informazione e’ dagospia, invece che l’Ansa? O forse ti devo portare i mille milioni di esempi in cui il corriere o repubblica scrivono stronzate?

    Gli articoli del corriere sugli Stati Uniti hanno attendibilita’ e serieta’ pari a zero, capisco se avessi citato il new york times o qualche giornale serio

  21. TopGun says:

    purtroppo nulla di nuovo sotto al sole…..