Enzo ci manchi!

enzo_biagi

In questi periodi nerissimi per l’Italia, dove ministri danno del pedofilo a sconosciuti incensurati, dove i farabutti vengono eletti, dove chi fa giornalismo d’inchiesta rischia grosso, dove si vuole costruire un ponte inutile anche dopo i fatti tristissimi di Messina, dove non si da piu’ ascolto alle persone anziane, si sente la mancanza di personaggi come Enzo Biagi, Indro Montanelli, Borsellino, Falcone.

Non so perche’ ma Enzo Biagi mi ricorda mio zio Lino, buon anima, persona pacata, a modo, figlia di altri tempi dove si sapeva fare dialettica, parlare, discutere con intelligenza, non il chiasso di oggi, dove vige solo la regola della sopraffazione dell’altro, anche sapendo di aver torto. Dove non conta il fare ma preservare il proprio status quo.

Dal fatto del 16 Ottobre 2009:

IL FATTO di ENZO

Sarebbe giusto che Berlusconi non dimenticasse che se è riuscito a costruire un impero dal niente, creare tre reti televisive come quelle di Stato, è stato grazie all’amicizia di un politico, Bettino Craxi, che non si è mai seduto sui banchi della destra. Poi se Berlusconi ha potuto fondare un partito e addirittura diventare capo del governo, dovrebbe ringraziare quanti, soprattutto i comunisti, durante la Resistenza, hanno combattuto perché questo diventasse un Paese democratico.

Enzo Biagi

“Quello che non si doveva dire” Rizzoli 2006

Comments Posted in Dibattiti, italia, Politica
Tagged , ,

Comments

  1. TopGun says:

    Adesso, al posto di Montanelli e Biagi, due uomini di idee diverse ma di buon senso comune, c’è vespa.
    c’è vespa…e ci sono i suoi libri………..

  2. bacco1977 says:

    Io amavo Montanelli.
    Ma ho sempre rispettato biagi, grande giornalista, di idee diverse dalle mie.

    Manca anche a me.
    Seguivo il “fatto” con piacere.
    Ed ho letto molti suoi libri