E l’Italia paga…

Non credo di aver mai parlato di sanita’ irlandese fin’ora in questo blog.

La mia ragazza ha bisogno di fare delle analisi del sangue e un ECG, dopo una leggera consultazione con le amiche/colleghe di lei, decidiamo di recarci al Mercers Medical Centre, a due passi da casa nostra, per prenotare il tutto.

Mi dirigo verso lo sportello informazioni per parlare con la impiegata e fissiamo la data, poco prima di lasciare mi viene chiesto se voglio usufruire della Tessera Sanitaria Nazionale che sostituisce il vecchio modello cartaceo E111.  Informo la impiegata che lavoriamo eviviamo (ndr: non residiamo) in Irlanda da 2 anni e che non pagando piu’ le tasse in Italia vorremmo utilizzare la assicurazione VHI di Katia. La tipa mi invita ad usare la tessera sanitaria perche’ “tanto noi veniamo pagati lo stesso, non ci interessa, ci sono un sacco di Italiani che fanno cosi'”.

Alla fine credo che quando torneremo li’ per l’appuntamento optero’ per la tessera sanitaria nazionale, non tanto per fare il truffaldino e risparmiare quattro soldi, ma piu’ che altro per una specie di gusto nel riprendersi il maltolto 😛

Ora io non so se sia lo stato Italiano a pagare veramente, ma credo di si. Chi puo’ confermare? Credo comunque che quanto prima mi iscrivero’ all’AIRE per un discorso di onesta’.

Inoltre leggendo qui e la’ ho letto che in prossimità della scadenza, l’Agenzia delle Entrate provvede automaticamente ad inviare la nuova tessera a tutti i soggetti per i quali non sia decaduto il diritto all’assistenza sanitaria. E credo che qui ci siano inclusi i residenti all’estero.

Ora da qui io vorrei iniziare un sondaggio: quanti dei lettori sono iscritti all’AIRE? quanti usano la tessera nazionale? quanti hanno VHI e quanti no?

Rispondete ai sondaggi qui sotto:

Sei iscritto all'AIRE? (valido solo per i lettori residenti in Irlanda)

Loading ... Loading ...

Hai una assicurazione sanitaria? (valido solo per i lettori residenti italiani)

Loading ... Loading ...

No, non mi rimandate a URL dei vari forum di italiani in Irlanda perche’ io non ci metto piede 🙂

Saluti e buon anno.

Comments Posted in Irlanda, Salute

Comments

  1. katia says:

    @Antonio: in una sola parola TASSE 🙂

  2. antonio says:

    kat :
    Non posso per il momento spostare la residenza….devo vedere di sistemare prima delle questioni legate ad una proprietà immobiliare…

    sarebbero? non mi pare che cambiare residenza cambi di molto le cose

  3. TopGun says:

    Rispondevo a grazia che ha detto:

    Grazia :
    Per quanto ne so io.. il punto e’ che se vivi e lavori all’estero per piu’ di un anno dovresti…
    baci
    Grazia

  4. bacco1977 says:

    @TopGun
    Semplicemente perche’ non e’ compito loro, tranne in alcuni casi di ricovero, verificare se io sia coperto o meno da assicurazione.

  5. pallotron says:

    @TopGun
    ma che c’entra quello che hai detto con quello che ho chiesto io? 🙂
    bacco si spaventa che gliela rubano! 😀

  6. TopGun says:

    Le tasse si pagano nel paese in cui hai lavorato per più di 183 giorni all’anno per la precisione.
    dovrebbe essere una convenzione bilaterale fra Italia ed Irlanda.

    fonte: http://www.citizensinformation.ie/

    Bacco perché non daresti mai la tessera VHI in mano agli operatori sanitari?

  7. bacco1977 says:

    Per quanto mi riguarda, io anticipo semrpe i soldi e poi mi faccio rimborsare dalla VHI.
    Non do’ mai la tessera VHI nelle mani degli operatori sanitari.

  8. kat says:

    Non posso per il momento spostare la residenza….devo vedere di sistemare prima delle questioni legate ad una proprietà immobiliare…

  9. Grazia says:

    Per quanto ne so io.. il punto e’ che se vivi e lavori all’estero per piu’ di un anno dovresti, se vuoi fare le cose regolari, cambiare residenza.. ed automaticamente la tessera sanitaria italiana non sarebbe piu’ valida.

    Ma se tu non vuoi usarla.. non possono impedirtelo di farlo.. in particolare se stai facendo qualcosa che e’ coperto da VHI.

    baci
    Grazia

  10. isazi says:

    Lo stesso discorso penso valga in tutta la UE. Io vivo in Olanda da 4 mesi (anche io vivo ma non risiedo) e la mia assicurazione si rifa` sul sistema sanitario nazionale per tutto quanto riguarda la “sanita`”, il resto lo pagano loro.
    Comunque sapevo che questa cosa non si puo` fare per piu` di alcuni anni.

  11. kat says:

    Io vivo qui da un anno non due anni 🙂 e lavoro qui da 6 mesi..solo per precisare :)..cmq sto cercando di capire come funziona veramente…credo che ci sia troppa confusione sull’utilizzo della tessera..aggiungo pure che quando abbiamo precisato per 2 volte che io lavoro qui e che volevo usare la mia vhi l’impiegata irlandese era quasi infastidita…cmq chiederò anche delucidazioni al medico irlandese con cui ho appuntamento…mi sembra strano però che se non fosse possibile utilizzarla pur sapendo che si lavora in irlanda la facciano usare lo stesso….cmq vediamo le ricerche a cosa porteranno….sicuramente la differenza tra domicilio e residenza risulta fondamentale per capire un pò la questione….