Abitudini alcoliche nord europee e morti sulla strada, una comparazione.

Date un occhio qui.
A parte la legge ampiamente discutibile di cui non afferro il senso, e’ interessante questo dato:

> _Italy has one of Europe’s worst road safety records. In 2008, the last year for which comparative figures were available, there were 4,731 deaths on the roads out of a population of 58 million people, according to Tispol, the European Traffic Police Network. In the same year in the UK, which has a population of 61 million, there were 2,538 fatalities. The ACI’s figures indicate that 30% of the accidents in Italy involve drivers who have held a licence for less than three years._

* UK, popolazione di 61 milioni di persone, 2538 morti sulle strade.
* ITA, popolazione di 59 milioni di persone, 4731 morti sulle strade

E’ interessante anche accostare questo dato a chi si lamenta che i nord europei sono ubriaconi…. nonostante l’abitudine al bere piu’ sviluppata nei nord europei in Italia si muore di piu’ per strada…
I nord europei magari si ubriacano di piu’ ma almeno non guidano ubriachi….

Comments Posted in Irlanda
Tagged , , , , ,

Comments

  1. TopGun says:

    io in giro per Napoli e provincia, vedo dei criminali alla guida.
    la tangenziale specialmente prima dell’avvento dei tutor, sembrava OutRun!

    gente che ti sorpassa a destra, che si immette senza dare la precedenza, moto che fanno zig zag…

    i limiti…se in alcuni tratti c’è il limite di 100 un ragione ci sarà! che cazzo corri a 150 in un tratto autostradale di raccordo???(tratto finale Roma Napoli all’altezza di Napoli e lo stesso tratto in direzione inversa è un tratto in cui spesso avvengono brutti incidenti)

    Purtroppo il problema non è neanche il sistema di sanzioni, è che noi proprio non ci vogliamo stare a guidare tranquilli.
    Tutti provetti piloti, peccato che non si è in pista però.
    In Nord Europa il trasporto pubblico fornisce una reale alternativa all’auto e le sanzioni sono dure, non è che i nord europei siano degli stinchi di santo, ma le statistiche parlano chiaro.