inglese

Elefanti in ufficio…

Oh man! there’s a Really Big Fat Stinky Elephant in the Middle of the Room!

Colorita espressione anglofona che potreste sentire durante un meeting o planning game che sia a lavoro. Non credo esiste una espressione simile in Italiano. Se esiste, illuminatemi please…

Tutti sanno che c’e’ un grosso ed ingombrante problema da risolvere ma tutti fanno finta che non esista 😀
La frase di cui sopra e’ un modo divertente di fare presente il problema ai partecipanti del meeting…

Nice!

Iniziamo bene la giornata!

Arrivo in ufficio, mi faccio il caffe’. mi mangio un cornetto (anzi qui si chiama croissant) e una ciambella come quelle su cui sbava Home J. Simpson. Penso che la giornata sta iniziando bene e invece NO!

Apro il Corriere della Sera online:

Errori anche nella prova di inglese

La traccia era quella consegnata agli studenti dell’Istituto turistico
La segnalazione dell’ex prof dei figli di Berlusconi. Che dà il voto al ministero: «Gravemente insufficiente»

Guardate voi stessi, pare che il testo sia stato copiato e incollato da un sito internet A CASO senza verificarne la correttezza! L’ennesima vergogna, incompetenza e mala figura pubblica!!!! 🙁

Le ultime da Dublino

Dublin, Ireland, 2 months and half so far

Salve, vi aspettavate un commento sulle ultime politiche… sappiate che devo ancora pensarci sopra e quindi sara’ posticipato a data da definirsi.

Le ultime da Dublino dicono che Katia e’ arrivata quasi una settimana fa (il 9). Sara’ ospite a casa mia fino a fine mese. I primi giorni si e’ sentita un po’ spaesata… ma ora e’ ok.

L’ho iscritta ad un corso di inglese, 9.00-13.00, 20 ore settimanali. 370 eur (compreso libro da 30 e altro materiale scolastico). Non male come prezzo. Organizzano anche attivita’ sociali nel pomeriggio, tipo visite ai musei, cinema, etc etc.

La scuola si chiama International House – English Language School.

La scuola e’ vicino casa mia, si trova in Camden Street, mi aspettavo di pagare di piu’, perche’ sul sito c’erano altri prezzi. Invece ho scoperto che prenotando di presenza si paga mooolto di meno.

Accompagnare Katia in questa scuola e’ stato come accompagnare vostro figlio al primo giorno di asilo/scuola! 🙂

Per il resto il tempo a Dublino si sta mitizzando, in questi 3 giorni ha fatto molto sole, ieri proprio cielo limpido senza nuvole!

Questo fine settimana siamo stati a Howth per mangiare pesce. Abbiamo trovato un pienone cosi’ abbiamo comprato pesce per 7 persone e siamo andati a Portmarnock da Oliver e Titti e abbiamo mangiato in 7. 🙂

A lavoro tutto procede tranquillo, ieri abbiamo avuto una demo con un grosso cliente ammeregano e pare sia andata bene, per le leggi di Murphy abbiamo avuto un problema durante la demo che abbiamo fixato in diretta mentre l’oratore parlava e non se ne e’ accorto…

Questo week end si prospetta una gita a Powerscourt Garden.

Si prende la DART fino a Bray e poi un bus porta direttamente li. Ecco dove si trova in Google map.

Appello per gli italiani del ghetto dublinese e non: se volete aggregarvi mandatemi una email.

Cheers

Migliorare la comprensione dell’inglese

In questi giorni che mi separano da Dublino mi dedico all’inglese ascoltato.

Per far cio’ posso scegliere tra seguire NewsTalk.ie (un radio dublinese che va anche online, consigliata da Nightolo) oppure guardare qualche film sul computer in lingua originale (potendo scegliere tra mettere o no i sottotitoli).

Cerco di avere una certa costanza, facendo questa cosa praticamente ogni giorno! E’ l’unico modo valido per migliorarsi in attesa di essere in loco.

Personalmente preferisco vedere film/telefilm perche’ sono meno tediosi dei discorsi in radio, e almeno mi rilassa un po’. Nei film impari di piu’ come si chiacchera tra gente normale, mentre in radio apprendi un modo di parlare magari piu’ formale…

Tempo addietro mi sono fatto prestare i DVD di X-Files, tutte le stagioni, dal mio collega Giovanni. Ne ho tratto una conclusione: Mulder e’ incomprensibile! 😀
Parla sottovoce, si ammucca un sacco di parole, pero’ piano piano ci si fa’ l’orecchio. Scully invece, essendo donna, e’ molto piu’ comprensibile. La differenza tra film/telefilm ammerregani e britannici si sente.

In questi mesi di “ascolto” mi sono fatto una mia teoria: secondo me le donne anglofone sono piu’ comprensibili dei maschi. Sara’ che le donnne hanno una voce piu’ acuta… Voi che ne pensate?

Btw poi sono passato a The IT Crowd. E’ una sit-com britannica (trasmessa da channel4) esilarante! E’ ambientata nel grattacielo di una multinazionale dell’IT britannico. No. No n e’ una specie di Camera Cafe’ nostrano perche’ le scene non sono ristrette al corridoio della macchina del caffe’! 😀

Spiacente, ma questo post non è disponibile in Italiano

Protagonisti sono due system administrator super nerd uomini (un irlandese ed un inglese) e una manager donna che ne combinano delle grosse! Un telefilm ricco di riferimenti e comportamenti tipici di nerdoni e tecnici. Da non perdere anche per chi non e’ del ramo! 😀

Vi propongo questo sketch:

Ultimamente invece mi sto vedendo i Simpsons in lingua originale, quello che faccio e’ vedere prima la puntata senza sottotitoli. Quando ho finito la rivedo coi sottotitoli per verificare quello che ho capito.

Sono un po’ deluso perche’ sono abituato alla versione italiana dove c’e’ quel pazzo di Tonino Accolla che e’ UN DIO a doppiare Homer. Tralaltro anche siculo!

I personaggi, anche in inglese, hanno degli accenti diversificati ma volete mettere il commissario Winchester che parla napoletano, il bidello che parla sardo, il prete siciliano, etc etc etc? 🙂

Questo secondo me conferma che i doppiatori Italiani sono veramente COMPETENTI!

Alla prossima