pessimismo

Pessimismo cosmico.

Fatemi lamentare.

Sono profondamente schifato per questo.

Il senato approva l’emendemento cosidetto <<salva premier>>. Stanno scrivendo una pagina buia della democrazia italiana… sotto gli occhi di tutti… alla faccia nostra.

Si legifera su intercettazioni, si parla di federalismo fiscale e poi si tolgono miliardi al mezzogiorno per coprire l’abolizione dell’ICI, si varano norme blocca-processi per fare cadere reati in prescrizione o allungare i tempi processuali a quello scopo. Si vuole costruire sto cazzo di ponte Messina senza il niente attorno. Leggi vergogna per garantire o assicurare maggiori probabilita’ di impunita’ agli alti rappresentanti dello Stato. Blog chiusi e autori denunciati solo per avere detto cose vere e  documentate: vedere qui, qui, e qui.

A Catania l’ultima volta che sono andato ho visto una citta’ piena di santini elettorali, macchine con manifesti appiccitati, manifesti per strada degni della migliore ipocrisia, come questo:

Foto di Puffodrax. Guardatelo quel manifesto! PRIMA DI TUTTO GLI AFFARI! “Di chi?” mi chiederei io. Ho visto parcheggi scambiatori completati ma MAI APERTI, quando vedo soldi buttati cosi’ mi incazzo. Non penso che la gente li userebbe comunque…. e questo e’ ancora piu’ triste.

Per andare a Catania mi sono dovuto fare un volo Dublino Trapani e 350 km di autostrada perche’ quella merda di Aeroporto di Comiso non ha ancora aperto, chissa’ come mai! Si tratta di un aeroporto da convertire (quindi non da costruire da zero), briciole in confronto ad un ipotetico ponte! 😀

E passiamo alle recenti elezioni: chiunque si e’ candidato in Sicilia, sfido chiunque a dire che non ha conoscenti molto stretti candidati, non sono state delle elezioni comunali, sono stati dei veri e propri concorsi pubblici per trovare lavoro!

Piu’ volte ho sentito dire: sai $tipox si candida alle elezioni, votate per lui. Come se conoscere una persona sia sufficiente per decidere se e’ in grado di fare politica o no. Io posso conoscere una persona, puo’ essere il mio migliore amico, puo’ essere il migliore professionista del mondo nel suo campo, ma la politica e’ un’altra cosa. Questo e’ clientelismo.

Se non usciamo da questa sotto cultura mafiosa e clienterale non ne usciremo bene. Non e’ una questione di destra o sinistra. E’ una questione di DIRITTI E DOVERI di tutti.

In Sicilia vince il centro-destra dovunque, con percentuali assurde, anche il 100% in alcuni piccoli paesi. Percentuali Bulgare si diceva una volta!

Adesso in Italia si bruciano campi rom, si scatena la xenofobia invece di prendersela coi politici che causano ben piu’ danni di un’omicidio una volta ogni tanto.

Non si riesce manco a ficcare la spazzatura normale nelle discariche e vogliono fare il nucleare, mentre progetti di Carlo Rubbia vengono seguiti per costruire centrali elettriche eoliche e solari in Spagna ed in altri paesi.

Un mio amico italiano che lavora qui ha ordinato delle mozzarelle di buona qualita’ dalla campania, le ha provate, sono veramente ok, voleva fare assaggiare a dei colleghi stranieri a Dublino e gli e’ stato risposto di no per paura della diossina. Gardate dove siamo arrivati.

Poi vedi questi grafici postati in un forum da parte di un tipo che lavora nella finanza e di cui ti fidi:

Notate la differenza di trend tra la linea rossa e TUTTE LE ALTRE...

E che ti viene da pensare? Che Berlusconi sistema tutto? Di sicuro lui non puo’ sistemare un cazzo se parte con leggine che non servono a nessuno se non a uno sparuto gruppo di persone come lui. Non che le alternative siano migliori.

Comincio a perdere fiducia in “quella cosa sporca che ci ostiniamo a chiamare democrazia” (cit. Giorgio Gaber, buon’anima).

Comunque non si andra’ avanti, la nostra societa’ e’ in decadenza. Te ne accorgi dovunque. Anche qui. A Dublino. Ieri partita dell’Italia con Italiani al pub che cantavano “Chi non salta un Francesce e'”, oppure “Addie Le Blue”, per ricalcare il famose “Ale’ le Blue”. Io odio il clima delle tifoserie calcistiche, mi verrebbe di prenderli a calci in culo uno per uno. ALLA CIECA.

Poi ti senti dire che sei un vigliacco perche’ sei andato via dall’Italia e ne parli male da fuori invece di stare dentro a cercare di cambiarla. Perche’ gli altri dentro cosa fanno?

‘Sti cazzo di irlandesi che votano NO al trattato di Lisbona.

Non continuo per risparmiarvi la tristezza.

Un pallotron oggi un po’ pessimista cosmico vi saluta.