pioggia

La metereopatia degli Italiani in Irlanda e altro.

Stavo per spegnere il portatile per andare a letto, quando ho sentito piovere forte per 3 minuti 3. Poi il niente. πŸ™‚

Cosi’ mi e’ venuto da pensare a quante volte sento parlare gli Italiani riguardo al tempo in Irlanda. Alcuni la prendono anche come scusa per andar via da qui.

A qualcuno questa cosa della pioggia o del grigiore fa venire le paranoie, a me provoca sempre un misto di divertimento/sorpresa.

Tranne quando mi bagno ovviamente a causa di un Irlandese che mi passa a tutta velocita’ sopra una pozzanghera (accaduto veramente): in quel caso potrei uccidere.

Comunque questo clima mi sembra ancora cosi’ strano… ero abituato che in Sicilia quando pioveva sembrava fossero arrivati i monsoni stile India. Invece qui non diluvia mai fortissimo. Quasi mai.

Se piove penso sempre che durera’ poco, ed in effetti il piu’ delle volte e’ cosi’, salvo rare eccezioni.

L’impressione che ho e’ che rispetto a quando sono arrivato (fine Gennaio), in questo periodo piova di piu’, si puo’ dire che dal punto di vista pioggia stavo meglio a Febbraio πŸ˜€

Comunque io non sono metereopata, ma sento tutti questi Italiani lamentarsi che qui c’e’ freddo, che a Luglio non possono esserci 14 gradi, etc etc.

Tutti che vogliono tornare in Italia. Io non ci voglio tornare.

O meglio: voler tornare in Italia solo per il clima mi sembra una sciocchezza. Semmai uno vorrebbe tornare per via degli affetti. Io personalmente tornerei per stare un po’ con Katia, coi miei cari, e con quella pazza di Briciola.

Penso che di questi tempi l’anno scorso mi trovato a Letojanni con lei e mio fratello a fare il bagno in una spiaggia libera.

Comunque quando penso ai 40 gradi siculi mi rincuoro. Qui non sudo (soprattutto considerando che cammino per andare a lavoro) e la notte dormo in pace.

Dopo tutto ha ragione il mio coinquilino spagnolo:

Questo clima e’ buono quando lavori. Cosi’ quando sei in ufficio non ti viene da pensare: che bella giornata che c’e’ fuori, quanto vorrei essere al mare! πŸ˜€

Dopotutto se fossi in Italia, non e’ che mi farei tutti questi bagni…

Magari tra un po’ di tempo, diciamo una quantita’ x ignota, anche io mi potro’ annoverarmi fra le schiere di quelle persone che soffrono questo clima.

Oddio, sto diventando Irlandese a parlare sempre del tempo… la taglio qui, ma non prima di avervi fornito alcune URL interessanti:

Prima di spegnere mi e’ venuto in mente di cercare qualche video su youtube riguardo Irlanda e clima… Ho trovato questo che vedete sotto. Ok, non piove in questo video… era per farvi vedere com’e’ l’Irlanda quando non piove! πŸ˜€

Trovare giorni cosi’ e’ davvero una fortuna πŸ˜€

Riesco a riconoscere alcuni dei posti che si vedono nel video, altri invece non ho proprio idea di dove si possano trovare.

‘notte.

Domani vado a fare un giro in centro con la sorella di un mio caro compagno di squadra San Gregoriano, che e’ a Dublino ad accompagnare alcuni studenti in un viaggio-studio.

Poi nel pomeriggio vado a fare Go-Kart con i colleghi. La pista si trova vicino l’aeroporto. Zona Santry.

Vi faro’ un report dettagliato cosicche’ se avete voglia di andare potrete basarvi anche sulla mia esperienza.

The longest *rainy* day of the year.

Oggi e’ il 21 giugno. IL GIORNO PIU’ LUNGO DELL’ANNO. The longest day of the year.
Ma qui non e’ solo lungo e’ anche piovoso! It’s the LONGEST RAINY DAY OF THE YEAR.
Piove da ieri notte ininterrottamente. Non ha mai smesso. Temperatura 10 gradi. I fiori che erano sbocciati nel giardinetto davanti all’ingresso di casa mia grazie alle temperature primaverili/estive di maggio sono stati spazzati via da vento e pioggia.

Credo ne avremo per molto, qui il cielo e’ completamente coperto e grigio. Non riesco ad intravedere uno spiraglio di cielo.

Settimana prossima sono in Germania, a Bonn, per lavoro. Vado al caldo. Incredibile.

Ho detto al mio team leader che quando ero in Sicilia e pensavo alla Germania pensavo AL FREDDO. Adesso che sono in Irlanda e penso alla Germania penso ai 24/25 che ci sono li in questi giorni. PENSO AL CALDO. Si e’ messo a ridere: e’ Irlandese πŸ˜€

Saluti.

Alla fine e’ arrivato…

Dublino, Ireland, almost 1 month (di cui mezzo lavorato).

Giornata ventosissima con pioggia oggi a Dublino. Stamane, dopo il consueo caffe’, sono uscito per andare a lavoro col mio abbigliamento tattico. Ora so’ perche’ gli irlandesi non usano l’ombrello. La pioggia veniva in orizzontale DA DIETRO. Cosi’ sono arrivato in ufficio bagnato di dietro (ma non tanto eh!) e asciutto davanti. La pioggia era fine che non dava assolutamente fastidio. Ho maledetto il basolato di Dame St perche’ quando piove diventa una saponetta e mi stavo, come si dice in catanese, SDIRUBBANDO PE’ TERA! (Si! Per TeRa, con una ERE!). Mi trovavo in Dame st, vicino alla traversa che porta a Dublin Castle, e li la strada e’ leggermente in pendenza, io andavo in discesa…

Ora vi scrivo comodamente sdraiato nel letto, e temo che fra poco il tetto sara’ scoperchiato da una folata di vento! πŸ™‚

Comunque oggi, ultimo giorno del mese, e’ arrivato… puntuale… preciso. Ma chi? Ma che cosa? Lo stipendio. 2 settimane “lavorate” (le virgolette ci sono perche’ in due settimane ancora non e’ che posso ritenermi a regime) e gia’ posso dire di aver preso in 2 settimane qui piu’ quello che prendevo in Italia lavorando 1 mese full time 9-18 con contratto a tempo indeterminato (che poi spesso si riduceva a 9-19, ovviamente overtime non pagato), con la differenza che qui:

  • non spendo soldi in benzina
  • non mi stresso ad andare a lavoro (solo 20 minuti a piedi)
  • l’ambiente di lavoro e’ abbastanza rilassante
  • faccio 9-17.30 ma posso arrivare ed andare quando voglio, l’importante e’ rispettare le scadenze.

Stipendio puntuale, preciso, pagato l’ultimo giorno del mese come da contratto. Come si faceva una volta in Italia… adesso la gente e’ costretta ad aspettare anche fino al 15imo giorno del mese successivo… (questa e’ la mia esperienza, se io lavoravo ad es. Gennaio, dovevo aspettare tipo il 13 Febbraio). Qui invece pare che la prassi, dall’azienda piu’ cretina a quella piu’ grossa, sia quella di pagare regolarmente a fine mese (nel caso di pagamenti mensili).

Appena mi arriva la busta paga (payslip in english) capiro’ se sono in emergency tax o no. Comunque mi pare strano che mi hanno pagato la meta’ del mio stipendio netto mensile. Forse non sono in emergency? Ve lo sapro’ dire. Il form 12A l’ho imbucato solo ieri quindi mi pare difficile. Vedremo.

A lavoro oggi ho iniziato a fare qualcosa finalmente. Mi hanno fatto un account su un server di sviluppo dove tirar su probabilmente l’ambiente per qualche sviluppatore. Mi hanno dato un documento con le procedure da seguire e ho iniziato ad installare le cose seguendolo. A parte che certe cose scritte erano stronzate che erano palesemente false (tipo dicevano di installare la JRE Java, e poi pero’ un software C/C++ da compilare, una libreria per java, voleva ovviamente il compilatore javac, e il comando jar… cosi’ ho dovuto installare la JDK e fottermene di quello che c’era scritto nel documento). Poi installo alcuni altri tarball (principalmente pacchetti necessari per compilare ffmpeg). In particolare proprio alla fine di questo elenco ho sbattuto la testa con una merda di software che si chiama mpeg4ip (progetto morto e non piu’ sviluppato), che non ne voleva sapersi di compilarsi…

g++ smadonnava che non riusciva a compilare alcune classi di questo merda di software perche’ i programmatori hanno usato costrutti ormai deprecated. Ho smadonnato un’ora dalle 17 alle 18 mentre tutti se ne andavano, editando vari configure.in, etc etc… Ho superato diversi scogli ma poi in fase di linking mi sono dovuto arrendere…

Mentre ero visibilmente incazzato perche’ avrei voluto andarmene (quando le cose non mi funzionano mi sale la carogna e divento un animale e mi fisso che la devo fare funzionare) il mio collega Spagnolo si parte e mi fa: “You worked hard today, isn’t it?”.

Poi mi chiede che problema ho, glielo fo’ vede’, e mi fa: “Ah ho avuto lo stesso problema diversi mesi fa! NON TI SERVE COMPILARE QUEL SOFTWARE! Il progetto $Taldeitali non lo usa! L prossima volta chiedimi se hai problemi.”

Ho pensato: “MINCHIA TUTTO IL MONDO E’ PAESE.” Mi sono chiesto come mai pero’ nel documento ci sono le istruzioni per installare st’accrocchio… Lunedi’ lo faccio presente.

Ora vi saluto e vi lascio con questa vignetta:

Sorry, but this post is not available in English