svago

Il tempo che non ti aspettavi.

Dublin, Ireland

Giorni stupendi questi ultimi giorni a Dublino. Non una nuvola. Sole tutto il giorno. Ne abbiamo approfittato io e Katia per fare una gita ieri a North Bull Island.

North Bull Island e’ un ammasso di sabbia e erba che sta a meta’ tra il porto di Dublino e la penisola di Howth. Si prende la Dart fino a Raheny e poi si prosegue e piedi per qualche Km. Vedere Google map sotto.

Curiosa la storia di questo pezzo di terra, che pare sia stato creato come conseguenza dei lavori di costruzione del porto di Dublino. Le correnti furono modificate ed hanno causato l’ammassarsi di sabbia che lentamente, ha creato questa specie di isola. Curioso anche il fatto che pare che i lavori del porto di Dublino sia stanno iniziati e seguiti dal capitano Blake (si quello del Bounty, e del famoso ammutinamento!)

Si possono trovare varie specie di uccelli (per gli appassionati del bird watching), a volte anche le foche, e soprattutto una location con vista su howth e sul mare abbastanza fica quando il tempo lo consente (come ieri).


View Larger Map

Dopo questa gita fuori porta siamo andati alla Science Gallery del Trinity college a vedere una esposizione di robotica, art-robots per la precisione.

Bellissimo il robot che riusciva a risolvere il cubo di kubrik (UNO REALE) in pochi secondo. La migliore prestazione che ho visto e’ stata 16 secondi. Prendevi il cubo reale, lo scombinavi a piacimento, lo mettevi in posizione, il robot lo prendeva con le sue braccia meccaniche, memorizzava tutte le facce una ad una. E poi iniziava a ruotarlo freneticamente! STUPENDO!

Altro robot fico era l’hexopod, una specie di ragno a 6 teste con una webcam, riusciva a riconoscere i volti delle persone, una volta fissato un volto era in grado di seguirne gli spostamenti, scattare una foto e metterla online nel suo sito!!! http://www.hexapodrobot.com/index.html

Le foto stanno qui: http://www.hexapodrobot.com/ic/

Ci dovrebbe essere quella mia e di katia! 😀

Sabato invece ero di straordinario e non ho potuto godere della giornata. Sono andato ad un BBQ a casa di un collega italiano insieme ad altri colleghi di varia nazionalita’. Serata molto divertente.

Ieri sera pizza a casa mia! 😀

Karting in Dublin

L’esperienza di sabato e’ stata esilarante! Ci siamo divertiti un casino!

Siamo andati da Kart-City, a Santry.

Io sono arrivato quarto partendo ottavo. Era la prima volta che portavo il Kart. E’ figo! Fa solo 50 km/h ma in quelle piste pare che vai a 200. Sei molto basso sull’asfalto e ti sembra di andare veloce. In piu’ il fatto che le sospensioni sono rigide ti fa sentire la velocita’.

Io facevo Fisichella 😛

Mi hanno fregato le qualificazioni, perche’ all’inizio mi facevo le curve a derapare e contro sterzo, troppo divertente.

Bloccare le ruote e’ controproducente perche’ ti fa solo perdere tempo (dipende come lo fai cmq).

I miei colleghi mi chiedevo perche’ lo facevo. Gli dissi “you know it’s a waste of time, I do this just for fun! It’s too much funny!”

Abbiamo pagato 50 eur per un’ora e piu’ di corse.

Una volta pagato piccolo briefing, con le spiegazioni delle regole. I vari colori delle bandiere e le norme di sicurezza.

Poi indossate le tute e i caschi, c’e’ chi si e’ portato il passamontagna da vero professionista. Io ovviamente me ne sono fregato… 😛

Dopodiche’ si sono fatti 4 tornate di riscaldamento (da 5 giri ciascuna), in cui gli addetti pigliavano i tempi, ogni 5 giri ci si fermava, si cambiava kart (questo perche’ c’erano alcuni kart lenti, altri veloci, altri che avevano una ripresa migliore, etc, quindi si cambiavano i kart in modo tale da non penalizzare nessuno).

Dopo il riscaldamento, una semifinale da 8 giri. E poi il grand finale da 15 giri. Presentazione, trofei medaglia e bottiglia di spumante scarso 😀

Mi hanno detto che a Swords c’e’ una pista ancora migliore, sarebbe da provare. Vi fo’ sapere.

Ai miei colleghi ho detto che e’ stato cosi’ divertente che lo dobbiamo fare spesso, chissa’, se Newbay ci paga l’attivita’ sociale potremmo farlo una volta al mese. Gli ho detto: “Meglio spendere 50 eur in Kart che in 10 pinte!”.

A fine gara ci hanno dato anche le stampe con tutte le statistiche, tipo migliore tempo per ognuno di noi, tutti i dati sulle qualificazioni, etc.

E’ in allestimento una pagina del wiki aziendale con i risultati per ogni sessione.

Purtroppo foto non ce n’e’ perche’ ero sopra il Kart 😛 Magari prossima volta porto la macchina e mi porto anche uno che fa le foto al posto mio 😛

Cheers,
Angelo